lunedì 28 gennaio 2013

Sensibilità che si sfiorano nell'intimità della danza. Sussurri al corpo doppio...arco di allegria sulla corda già tesa dell'orgasmo.

 

Grave  suon d'allegria , il violoncello
passa lento sull'anima, e vi freme:
sussuriamo allora al corpo doppio,
alle bocche e alle mani , e ai deliqui ,
alle segrete indagini che non temono
nè vegogna , nè pene , nè verità:
è questo l'amore , un arco di allegria
sulla corda già tesa dell'orgasmo.
 
Musica di Josè Saramago.
 




 

Nessun commento:

Posta un commento